28 Gennaio 2023

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Ben Sulayem invita al buon senso sull’eventuale vendita della F1

ben sulayem vendita f1
Il presidente della FIA Ben Sulayem è intervenuto sulla presunta vendita della F1, invitando ogni possibile acquirente al buon senso.

Negli scorsi giorni ha preso piede la notizia della possibile vendita dei diritti commerciali del Circus. L’Arabia Saudita sembra infatti aver messo sul piatto un’enorme offerta per concludere tale acquisto; una proposta che però Liberty Media non ha accettato. Il presidente della FIA Ben Sulayem, sulla possibile vendita della F1, ha però invitato al buon senso chiunque nutra un interesse.

LEGGI: “Liberty Media avrebbe rifiutato un’enorme offerta per vendere la F1”

Vendita F1, Ben Sulayem: “Qualsiasi acquirente dovrebbe avere buon senso”

A poco più di un mese dall’inizio del mondiale 2023 di F1 la notizia della possibile vendita dei diritti commerciali del Circus ha creato non poco scalpore. A sorprendere non è stato il possibile interesse all’acquisto, ma la cifra che sarebbe stata offerta per chiudere la trattativa. Il fondo sovrano dell’Arabia Saudita avrebbe infatti offerto a Liberty Media, attuale proprietaria della gestione commerciale della F1, ben 20 miliardi di dollari. Proposta che poi si sarebbe chiusa con un nulla di fatto.

ben sulayem vendita f1
Photo Credit: Ben Sulayem Twitter

Al di là della notizia, ciò che ha colpito è stato proprio l’ammontare della cifra; Liberty Media aveva infatti acquistato i diritti a poco più di 4 miliardi di dollari, cifra ben lontana dai 20 che il fondo saudita avrebbe messo sul piatto. Sulla questione è intervenuto Ben Sulayem, presidente della FIA; tramite il suo profilo Twitter, Ben Sulayem ha infatti invitato ad usare il buon senso nel caso di un’eventuale vendita. L’interesse per la F1 è certo cresciuto, ma acquistarla per cifre spropositate porterebbe ad un aumento di tutto ciò che gira intorno al Circus, biglietti per il pubblico compresi.

“Come tutore del motorsport la FIA, che è un’organizzazione senza scopo di lucro, è cauta riguardo al prezzo gonfiato di 20 miliardi di dollari. A qualsiasi potenziale acquirente è consigliato il buon senso. Bisogna considerare il bene dello sport e avere un piano chiaro e sostenibile; non bastano solo un sacco di soldi. Il nostro dovere è quello di considerare l’impatto che ricadrebbe sui promoter delle gare a livello economico, ma anche quello negativo che colpirebbe i fan”. – Mohammed Ben Sulayem

LEGGI: “F1 2023: chi avrà più ore tra galleria del vento e CFD?”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Chiara Zambelli

About Post Author