Toto Wolff si scusa con George Russell per le incontenibili urla via radio, che hanno rischiato di distrarre il pilota sul finale del GP d'Austria.

Una gioia irrefrenabile quella vissuta da Toto Wolff al termine dello scorso GP d’Austria che, grazie all’autoscontro tra Verstappen e Norris, ha visto George Russell conquistare una dolce quanto inaspettata vittoria. Proprio a seguito dell’incidente, Wolff si è reso protagonista di un curioso siparietto via radio, incitando con foga il suo pilota alla vittoria. Urla incontenibili di cui ora Wolff si vergogna, avendo potuto causare un esito disastroso se avessero distratto il povero Russell.

Wolff si scusa con Russell per le urla via radio: “Me ne vergognerò per sempre”

La Mercedes mancava alla vittoria dal lontano Brasile 2022. Tale dato è sufficiente a spiegare l’incontenibile entusiasmo provato da Toto Wolff a seguito del contatto tra Max Verstappen e Lando Norris sul finale della gara austriaca, che ha consegnato la vittoria a George Russell. Pochi istanti in seguito al contatto, il manager austriaco si è infatti aperto in radio incitando con foga il suo pilota. “George puoi vincere questa gara. Puoi vincere questa gara, George“, le parole urlate da Wolff, che, in preda alla gioia del momento, ha rischiato di distrarre il suo pilota, compromettendone le chance di vittoria.

All’improvviso, Toto ha urlato via radio che potevo vincere la gara e quasi ho fatto un incidente, tanto forte ha gridato“, ha commentato infatti Russell al termine del GP, sebbene con fare divertito. Lo stesso Toto è tornato sulla questione facendo mea culpa, scusandosi con George per essersi fatto prendere dalle emozioni. “Avrei potuto farlo finire fuori pista con quel messaggio. Questa è stata la cosa più stupida che abbia mai fatto in 12 anni alla Mercedes. Me ne vergognerò per sempre“.

Wolff ammette di non aver pensato a dove si trovasse Russell in quel frangente, aprendosi in radio in un momento scomodo per il pilota: “Bisogna sempre vedere dove si invia il messaggio al pilota, non lo si fa in frenata o nelle curve ad alta velocità. Ma non ho guardato sul GPS dove fosse. Ho semplicemente visto questi due che si stavano eliminando a vicenda e emotivamente mi è venuto da premere il pulsante“.

wolff russell urla
Photo Credit: Mercedes AMG-PETRONAS F1 TEAM X

“Immaginate quello che sarebbe potuto essere, io sono emotivo, mi piace che stiamo facendo bene e che Lewis e George vadano bene, ma mi sono lasciato trasportare da quella situazione“. Un’eccesso di foga che si può quindi facilmente perdonare, e che team e piloti sperano di poter riprovare in vista del prossimo Gran Premio di Silverstone, tracciato considerato favorevole dalla Mercedes.

LEGGI: “GP Gran Bretagna: nessuna penalità per Norris”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Miriana Straccia

About Post Author