28 Gennaio 2023

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Petrucci caduto durante lo Stage 6, ecco le sue condizioni

Petrucci caduto Dakar stage 6

photo credit: Danilo Petrucci Official Facebook Page

Il ternano ha subito un duro colpo, ma potrà continuare regolarmente la corsa.

La Dakar di Danilo Petrucci continua a regalare emozioni, sia in positivo che in negativo. Dopo la splendida vittoria ottenuta ieri nello Stage 5 della Dakar 2022, oggi il buon Danilo ha vissuto una giornata totalmente all’opposto. Dopo essere stato il primo pilota MotoGP a vincere una tappa del Raid, Danilo ha dovuto assaggiare la crudeltà del deserto saudita. A pochissimi chilometri dall’inizio della tappa, il pilota KTM è stato disarcionato dalla sua 450 Rally a causa di una forte sconnessione del terreno. Il ternano stava viaggiando a velocità sostenuta e non ha potuto fare nulla per evitare l’accaduto. Fortunatamente, il nostro italiano è riuscito a ripartire quasi incolume. Meno bene, invece, è andata a Ross Branch. Il portacolori Yamaha, caduto nello stesso punto, ha riportato la frattura di una gamba.

Danilo Petrucci mostra le ferite, ma il ternano può continuare la sua sorprendente Dakar

La classifica dello Stage 6 è stata da poco diramata, in quanto la prova era stata sospesa intorno al Km 160 per la grande pericolosità del terreno. Il tracciato, utilizzato ieri da auto e camion, era in condizioni pessime. Queste hanno provocato le cadute sopra citate di Petrucci e Branch. L’italiano della KTM, come egli stesso ha mostrato su Instagram, ha riportato un vistoso taglio al gomito. È andata decisamente peggio al pilota Yamaha, la cui Dakar termina qui. In tutto questo caos, l’elicottero era in prossimità del luogo dell’incidente e i due sono stati prontamente soccorsi.

Danilo è riuscito a ripartire nonostante gli acciacchi, rimediando solamente qualche punto di satura e un bello spavento. Ora la carovana si fermerà per scontare un giorno di riposo e recuperare le energie, prima di ripartire con lo Stage 7 di domenica 9 gennaio che andrà da Riyadh fino ad Al Dawadimi. La tappa darà inizio alla seconda e decisiva parte del Raid.

About Post Author