Dopo il GP della Cina, emergono le prime difficoltà e la tensione tra i due piloti Ferrari. Imperativo, per Minardi, ritrovare la serenità.

Giancarlo Minardi, presidente di Formula Imola, esprime il suo parere sulle difficoltà e la tensione tra i due piloti Ferrari post GP della Cina. Il primo Gran Premio senza podio per la scuderia di Maranello, potrebbe essere un segnale negativo che interromperebbe così il suo trend positivo.

Minardi sulle difficoltà e la tensione tra i piloti Ferrari

Il Gran Premio della Cina si è rivelato una sfida per Ferrari, dove sono emerse le prime difficoltà, ma soprattutto una tensione tra i due piloti fino ad ora inesistente, o almeno, in ombra. Giancarlo Minardi, intervistato da Franco Nugnes per Motorsport.com, esprime il proprio parere sulla gara di Shanghai con tanto di pagella, focalizzandosi sulla situazione Ferrari.

La tensione e i nervosismi tra i piloti che si sono visti in Cina creano un deficit in termini di tempo, non si può nascondere. Quando succedono certe cose, come abbiamo visto in gara Sprint e nelle gara di domenica, è evidente che non ci sia serenità. E’ determinante che Vasseur trovi una soluzione per gestire i due ragazzi. Per quanto riguarda quello che è successo in pista, possiamo definirlo un incidente di gara. Per usare una metafora calcistica, darei il cartellino giallo ad entrambi. Ora bisogna concentrarsi sulla perfomance e difendersi da McLaren, che si è avvicinata molto. Io confido molto nella Ferrari, mi sembra che la scuderia sia sulla buona strada e mi auguro che ad Imola, con le nuove modifiche, i risultati siano positivi“.

tensione tra i piloti Ferrari
Photo Credit: Scuderia Ferrari X

Per Minardi, i due piloti Ferrari hanno fatto un buon lavoro, nonostante gli scontri interni. L’obbiettivo, però, deve rimanere il podio e, inoltre, difendersi da una crescente McLaren.

Do 7 ad entrambi perché hanno espresso tutto il loro potenziale con le vetture, oltre agli scontri interni. Sono stati bravi, nonostante le difficoltà dovute allo stint con la gomma dura che si trascinano da inizio anno. Mi auguro e spero che si ritrovi la serenità e che dalla prossima gara si ritorni a competere per il podio. Inoltre, bisogna continuare a lottare per mantenere la seconda posizione nel campionato su McLaren“.

LEGGI: “Anche in Italia sono contro Leclerc: “Il monegasco si preoccupa solo di Sainz”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Alessandra Mottadelli

About Post Author