Jim Farley Red Bull F1
Il CEO di Ford, Jim Farley, è fiducioso riguardo al propulsore F1 2026 che il colosso automobilistico statunitense e la Red Bull produrranno

Sempre più concreto lo sguardo al futuro che lega Ford e il team di F1 Red Bull in vista del 2026. La famosa casa automobilistica americana ha stretto da tempo un accordo con la scuderia di Milton Keynes per lavorare sul nuovo motore del ciclo regolamentare 2026 (dove l’energia elettrica rappresenterà circa il 50% della potenza complessiva della Power Unit) che verrà preparato dalla divisione Red Bull Powertrains

Ford, Jim Farley: “Sempre più soddisfatto dei progressi con Red Bull”

Sarebbe veramente incredibile riuscire a fare meglio di quello che ha fatto Red Bull nel 2023. Su 22 gare il team ne ha vinto 21 (solo Max Verstappen ne ha collezionato 19, Sergio Perez 2). Una stagione davvero da record. Tuttavia, si prospetta una sfida importante: a partire dal 2026, nuovi regolamenti su telai e propulsori si estenderanno alla F1, a quel punto la Red Bull diventerà per la prima volta un produttore di propulsori, lavorando al fianco di Ford.

In occasione del lancio della stagione 2024 della divisione Ford Performance Motorsport, l’amministratore delegato Jim Farley ha voluto aggiornare circa progressi compiuti, dichiarando di essere estremamente ottimista sull’andamento dei lavori.

Verstappen 2024
Photo Credit: Red Bull Racing official X account

“Ho avuto modo di trascorrere molto tempo con il team a Milton Keynes e con Adrian Newey e credo che siamo sulla buona strada. Il 2026, anche se sembra molto lontano, è un anno in cui dobbiamo lavorare molto dietro le quinte, ma sono molto soddisfatto dei progressi fatti. Vorrei potervi dire di più, ma direi che siamo sulla buona strada“.

L’obiettivo, naturalmente, mira a vincere in pista: “Abbiamo la migliore squadra del mondo. Abbiamo i migliori piloti e il miglior supporto tecnico. Abbiamo il meglio della Ford in tutto il mondo per sostenerli. Ma il team Powertrain che stanno costruendo a Milton Keynes è assolutamente di prim’ordine. Andremo in prima classe fino al gradino più alto del podio”, ha detto Farley.

Horner: “Con Ford abbiamo intrapreso un’impresa coraggiosa”

Parlando con PlanetF1.com, anche il team principal della Red Bull Christian Horner ha fornito un aggiornamento sui progressi di questa collaborazione, ammettendo del grande lavoro che ancora c’è da fare.

“E’ incredibile pensare che 30 mesi fa questo progetto fosse ancora embrionale. Quindi ciò che è stato realizzato in 13 mesi è stato eccezionale. È un’impresa enorme. È un’impresa coraggiosa quella che abbiamo intrapreso, ma crediamo che sia la strada giusta per l’azienda e per il futuro”.

La Red Bull, nel frattempo, continuerà a utilizzare la potenza della Honda fino alla fine del 2025, momento in cui la stessa Honda si unirà all’Aston Martin per la nuova era normativa.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Martina Milia

About Post Author