28 Gennaio 2023

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Congelamento motori F1: quando sono permesse modifiche?

congelamento motori f1 modifiche
Il congelamento dei motori in F1 potrebbe creare difficoltà, ma il regolamento sancisce alcune eccezioni che permettono delle modifiche.

Il campionato 2022 di F1 ha portato in pista alcune importanti novità, come le nuove vetture ad effetto suolo e il regolamento finanziario. Un’altra grande differenza rispetto al precedente mondiale è poi giunta con l‘approvazione del congelamento delle power unit. I team di F1, nonostante il congelamento dei motori, possono però apportare alcune modifiche. Quando è permesso?

LEGGI: “Steiner stufo di chi paragona la Haas alla Ferrari”

Modifiche nonostante il congelamento dei motori in F1: quando sono permesse?

Il 2022 ha messo sul tavolo di discussione molte delle novità introdotte in F1. Tra il discusso budget cap e il fastidioso porpoising, ad essere passato in secondo piano è stato il congelamento delle power unit. Il mondiale 2023, a differenza della passata stagione, sarà il primo anno in assoluto in cui le power unit saranno congelate dall’inizio alla fine. Un aspetto che, in caso di progetto errato, renderebbe un’eventuale corsa al titolo al pari delle dodici fatiche compiute da Ercole. I team saranno infatti obbligati ad utilizzare le stesse specifiche che i motoristi hanno fornito loro nel 2022 senza poter apportare enormi modifiche. Il regolamento prevede però alcune eccezioni.

Guadagni formula 1 budget cap
Photo Credit: Red Bull Content Pool

I problemi legati strettamente all’affidabilità possono infatti essere risolti; una piccola scappatoia che, in caso di guasto, permetterebbe ai motoristi di irrobustire le power unit con possibili conseguenti vantaggi. Il regolamento permette inoltre dei cambiamenti minori che devono essere prima approvati dalla FIA e dagli altri motoristi in modo da verificare che tali modifiche non influiscano sul rendimento in pista.

Esistono infine degli elementi della power unit non soggetti a congelamento, dunque ancora modificabili, quali il condotto di aspirazione a monte del turbo, i radiatori del sistema di raffreddamento e l’intercooler, il volano e la frizione. Cercare eventuali cavalli in più è dunque possibile, nel rispetto del regolamento, senza dimenticare che un buon motore non è dato dalla sola potenza ma anche dalla perfetta sinergia con l’intera vettura.

LEGGI: “Ferrari 675: al simulatore è più veloce della F1-75”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Chiara Zambelli

About Post Author