GP del Kazakistan
GP del Kazakistan, il circuito di Sokol chiede aiuto a quello di Sepang per avere l'omologazione necessaria per essere confermato.

Il GP del Kazakistan è ancora in forse nel calendario della MotoGP. Il weekend, programmato per ora per la metà di Giugno, non è ancora stato confermato; per ovviare a questa situazione il circuito di Sepang sosterrà la gestione dell’organizzazione dell’evento.

GP del Kazakistan, s’ha da fare?

Razlan Razali, ex CEO del SIC (Sepang International Circuit), ha effettuato un sopralluogo a Sokol per accordarsi sul personale specializzato di cui necessita il circuito kazako. Al momento infatti questa è una delle problematiche che gli organizzatori stanno affrontando per far si che l’evento possa avere luogo. 400 tra commissari e ufficiali di gara è il numero necessario affinché il weekend si possa disputare; numeriche molto alte ma che potrebbe momentaneamente sostenere il circuito malesiano.

RNF Racing MotoGP Team
Photo Credit: RNF Racing MotoGP Team

“La pista ha un grande potenziale e potrebbe essere la più veloce del mondiale”. Ha commentato così il l’ex proprietario del team Aprilia RNF, Razlan Razali. Sono parole che mettono davvero molta curiosità. Speriamo solo che il Gran Premio possa essere confermato. Al momento la dicitura soggetto a contratto e omologazione” rimane, per avere novità dovremo attendere ancora un po’. Al momento le ultime parole del CEO Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta, sono le seguenti:

“Da lontano non c’è alcun problema con il Kazakistan. Sto parlando con gli organizzatori, la pista è pronta ma mancano ancora alcune strutture”.Carmelo Ezpeleta

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
🎥 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
💻 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Andrea Perfetti

About Post Author