Carmelo Ezpeleta motogp idrogeno
Ezpeleta ha evidenziato la possibilità di un futuro ad idrogeno per la MotoGP, piuttosto che elettrico. E sulla concomitanza con la F1...

La MotoGP di Ezpeleta e l’idrogeno. Due mondi difficilmente accomunabili, ma con l’innovazione che avanza a passi d’elefante niente è da escludere. Proprio il gran boss della Dorna ha raccontato di questo e di quelle che potrebbero essere le varie implicazioni future, menzionando anche i carburanti sintetici. Essi saranno obbligatori per almeno il 40% da quest’anno, fino ad arrivare al 2027 al 100%. Altro tema, naturalmente, l’elettrico. Non è mancata poi una considerazioni sui costruttori giapponesi ed il nuovo sistema di concessioni ideato per poterle aiutare a tornare al top.

Ezpeleta sulla MotoGP ad idrogeno e non solo: “Concomitanza con la F1? Ci proveremo!”

Come riportato da GPOne.com, la nuova stagione si appresta ad iniziare con tutti che daranno la caccia al #1 Pecco Bagnaia. Più che parlare dei possibili risultati in pista, Ezpeleta ha voluto concentrarsi sulle evoluzioni che potrebbero interessare la MotoGP da qui ad i prossimi anni. Ricordiamo infatti che per il 2027 il regolamento verrà profondamente rivisto. Ecco le sue parole:

“In Giappone con la pandemia hanno fermato tutte le attività, mentre in Europa si è continuato a lavorare. Ciò ha prodotto nel tempo delle differenze, che ora hanno indotto a instituire un nuovo sistema di concessioni per permettere loro di recuperare. Sono certo che ritorneranno e contento perché, quando vincevano, erano stati generosi con gli altri. Penso poi che non ci sia bisogno di aumentare ulteriormente il numero di gare. Quest’anno disputeremo tutti gli appuntamenti in Spagna, ma dal 2027 non credo si potranno avere quattro round sul territorio. Ci siamo già accordati per la rotazione dei GP.”

ezpepelta motogp idrogeno motogp 2024
Photo Credit: MotoGP.com

La discussione si sposta poi sul futuro del campionato, con l’attenzione che si posa sulle voci di una possibile concomitanza nello stesso circuito (e nello stesso weekend) di MotoGP ed F1. Ciò che incuriosisce di più, però, è quello che alimenterà le moto un domani: una battaglia tra carburanti sintetici, elettrico e… l’idrogeno.

“Con Stefano Domenicali sono in ottimi rapporti. Stiamo discutendo della questione di far correre i due campionati nello stesso circuito e nello stesso weekend da tempo. Non sarà facile, ma proveremo a concretizzarla. Per quanto riguarda la MotoGP elettrica, è un progetto molto lontano. Sono sinceramente più a favore dell’adozione della benzina sintetica. Poi, se dovesse presentarsi la soluzione idrogeno, la valuteremo. Naturalmente sempre in accordo con i costruttori”.

Ascolta Paddock GP Motomondiale

Potete recuperare la puntata andata in onda martedì 28 novembre alle ore 21:30 sul canale YouTube di Rossomotori, in cui si è parlato del GP conclusivo di Valencia e dei test in vista della stagione 2024. Abbiamo avuto il piacere di commentare il tutto insieme a Luca Bologna. Paddock GP ritornerà giovedì 8 febbraio per l’analisi dei primi test 2024 a Sepang.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
🎥 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
💻 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Riccardo Zoppi

About Post Author