28 Gennaio 2023

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Primo giorno in Ferrari: Vasseur demolisce Red Bull

Vasseur Ferrari Red Bull
Iniziata l'era Vasseur in Ferrari, il francese dovrà sistemare alcune questioni burocratiche tra cui la guerra avviata contro Red Bull

Dopo i giorni di insediamento a Dicembre 2022, oggi, 9 Gennaio inizia ufficialmente l’era Vasseur. Il francese avrà tanto lavoro da fare per riportare la Ferrari dove merita dopo il dominio Mercedes- Red Bull degli ultimi 12 anni. La vettura che verrà presentata il prossimo 14 Febbraio sembra essere già pronta, ma ci sono alcune questioni burocratiche che terranno impegnato il nuovo TP.

LEGGI: La Ferrari di Vasseur: nuova gestione per il 2023

Vasseur contro la Red Bull: “Due o tre milioni non sono una violazione minore”

Una delle notizie più importanti degli ultimi giorni nel mondo Ferrari è sicuramente la mancata partecipazione alla riunione dei motoristi 2026. Il cavallino rampante è in piena guerra con la Red Bull che vuole essere considerata un nuovo produttore. Questo riconoscimento regalerebbe alla scuderia di  Milton Keynes una serie di vantaggi tecnici tra cui più ore al banco prova e maggiore possibilità di spesa. La Ferrari potrebbe usare però il diritto di veto che le spetta, ma così facendo creerebbe un grande malcontento nell’ambiente. La trattativa non sarà facile, ma la scuderia di Maranello cercherà di concentrarsi sulle priorità della pista come ultimare la vettura per il 2023.

Uno dei fatti più gravi che ha scosso tutta la F1 è sicuramente il caso Budget Cap della Red Bull alla fine della stagione 2022. Si parlava di uno sforamento pari a circa 10 milioni di dollari, una cifra che avrebbe fatto rientrare il team di Milton Keynes nelle infrazioni gravi.

Vasseur Red Bull Ferrari
Photo Credit: F1.com

In seguito, la cifra è andata a scendere fino al milione. Considerata quest’ultima una violazione non grave,  la FIA ha deciso di punire la Red Bull con 7 milioni di multa ed una riduzione del 10% della possibilità di utilizzo della galleria del vento. Le altre scuderie non l’hanno presa sicuramente bene, e Vasseur ha voluto dire subito la sua rilasciando queste dichiarazioni ai microfoni di “Autosport”.

Prima di tutto, ci è voluto troppo tempo per giungere ad una decisione definitiva, ma anche per accorgersi della vicenda. Dobbiamo trovare un modo per agire prima. Dobbiamo anche essere più severi riguardo alle sanzioni che vanno prese sulle violazioni fatte. Per ora può anche andar bene, questa era la prima volta, ma d’ora in poi dobbiamo capire subito se si tratta di una violazione finanziaria minore o maggiore, perché dal mio punto di vista, due o tre milioni non sono una violazione minore, ti cambiano tutto per gli sviluppi“. – Fred Vasseur

Vasseur ha comunque difeso l’idea della FIA di introdurre un tetto di spesa: “Il regolamento finanziario è di gran lunga il miglior regolamento che abbiamo introdotto in questo sport. Il team FIA ha fatto un buon lavoro, non possiamo dimenticarlo“. – Fred Vasseur

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Giuseppe Della Spina

About Post Author