9 Febbraio 2023

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Direttori gara: niente soluzione unica, Ben Sulayem pronto a formarne di nuovi

ben sulayem f1
Il presidente della FIA Ben Sulayem è pronto a formare nuovi direttori di gara escludendo il ritorno all'unico direttore.

Il mondiale di F1 2022, oltre all’avvento dei nuovi regolamenti e al ritorno delle monoposto ad effetto suolo, ha visto un’ulteriore novità. Dopo il licenziamento di Michael Masi, la FIA ha infatti optato per una direzione a due, con Freitas e Wittich a ricoprire tale ruolo. Il presidente Ben Sulayem, nonostante i problemi riscontrati nel corso del mondiale, sembra però deciso a proseguire per questa strada, formando nuovi direttori di gara per il futuro.

LEGGI: “Andretti-Cadillac: i team chiedono una tassa maggiore”

FIA, Ben Sulayem pronto a formare nuovi direttori di gara

Negli ultimi anni in particolare il mondo della F1 si è trovato ad affrontare un problema che, ad oggi, non appare ancora risolto. La direzione gara è infatti spesso finita nell’occhio del ciclone, soprattutto per l’incoerenza nelle decisioni che vengono prese da inizio a fine stagione. I commissari, diversi per ogni appuntamento mondiale, giudicano infatti alcune manovre senza tener conto di precedenti simili, motivo per cui, spesso e volentieri, il regolamento diventa confuso. Nel mondiale 2022, dopo il licenziamento di Michael Masi, la FIA ha aggiunto una novità, rivelatasi poi fallimentare. I direttori di gara per l’ultima stagione di F1 sono infatti stati due, Niels Wittich e Eduardo Freitas che si sono alternati nei vari appuntamenti.

wittich freitas positivi covid
Photo Credit: FIA.com

Dopo il GP del Giappone, Freitas è poi stato messo da parte in seguito all’indagine inerente al discusso episodio della gru in pista a Suzuka. Come poteva essere previsto, due direttori di gara diversi non hanno fatto altro che accentuare quell’aria di incoerenza che già si respirava all’interno della direzione gara. Un aspetto che non è piaciuto né ai team né ai piloti; questi ultimi, tramite George Russell in rappresentanza della GPDA, avevano infatti sottolineato quanto due direttori di gara portassero inevitabilmente a una confusione nell’applicazione del regolamento. Il presidente della FIA non sembra però essere dello stesso parere. Come riportato da Motorsport.com, Ben Sulayem è infatti intenzionato a proseguire senza tornare all’unico direttore di gara.

“Abbiamo attivato una procedura e stiamo formando sia nuovi direttori di gara che nuovi steward. Non si può avere un unico direttore a cui affidarsi. Bisogna avere pronta una seconda figura nel caso ce ne fosse bisogno. Stiamo chiedendo alle varie Federazioni di segnalarci persone che possano essere formate per ricoprire tali ruoli”. – Mohammed Ben Sulayem

LEGGI: “Verstappen preoccupato per il 2023 della Red Bull”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Chiara Zambelli

About Post Author