9 Febbraio 2023

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Bitdefender e HCL diventano nuovi sponsor di Ferrari in F1

Ferrari sponsor Bitdefender HCL
Ha destato molta attenzione l'entrata di due sponsor in casa Ferrari; contribuiranno alle sorti della scuderia Bitdefender e HCL.

Negli ultimi giorni ha destato molta attenzione la situazione degli sponsor in casa Ferrari: da quanto appare sul sito, Bitdefender e HCL Software avrebbero contribuito per porre il loro logo sulla monoposto di F1. In questo modo, si colmerebbe il “vuoto” di 55 milioni di dollari lasciato da altri due sponsor, Velas e Snapdragon. La notizia, inoltre, non sarebbe stata resa pubblica perché il reparto di comunicazione è in ferie fino al 9 di gennaio.

LEGGI: Perché Honda sarebbe la scelta logica per l’entrata in F1 di Cadillac con Andretti

Ferrari, colmato il gap di 55 milioni grazie agli sponsor Bitdefender e HCL

Ha destato molta attenzione l’uscita di Velas e Snapdragon dalla lista di sponsor della Ferrari, ma la Rossa ha sostituito i partner con altri due: Bitdefender e HCL Software. Quest’ultimo aveva fatto la sua prima apparizione sulle F1-75 già nel GP di Abu Dhabi, segno che la squadra del Cavallino non si è fatta prendere in contropiede. Per quanto riguarda il termine dei rapporti con gli altri due sponsor, sembra che ci sia una correlazione tra la crisi di Ferrari con Velas e la bolla creatasi sulle criptovalute, questione che ha coinvolto anche gli altri team.

Ferrari sponsor Bitdefender HCL
Photo Credit: Scuderia Ferrari Twitter

La crisi delle criptovalute è iniziata con il crollo di FTX, il marchio che era apparso l’anno scorso sulle Mercedes W13 e che è scomparso dalle frecce d’argento in occasione del GP del Brasile. Il tempismo coincide con l’inizio dell’indagine negli Stati Uniti della SEC (Securities and Exchange Commission) riguardo ad un presunto uso improprio dei depositi dei clienti da parte di FTX. Lo stesso sarebbe valso per Ferrari e Velas.

Inoltre, i contributi persi dalla scuderia di Maranello a causa di Velas e Snapdragon ammonterebbero a 55 milioni di dollari. La Ferrari, con l’entrata di HCL Software e Bitdefender sarebbe riuscita in qualche modo a sopperire alle perdite e “tappare il buco” creatosi nel budget.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Camilla Taglietti

About Post Author