red bull simulatore verstappen
Il simulatore Red Bull comincia a creare problemi e polemiche all'interno del team: Verstappen si lamenta, ma per i tecnici tutto è ok.

La Red Bull sta passando una stagione 2024 di Formula 1 non così serena come le precedenti. Il team campione delle ultime due annate sta soffrendo di maggiori debolezze rispetto al recente passato, combattendo con i primi deficit tecnici. Il problema più grande, al momento, è la mancanza di risposte chiare da parte del simulatore, che secondo Max Verstappen sta rallentando il processo di sviluppo della RB20.

Brutta aria in Red Bull: scontro tra Verstappen ed i tecnici

La stagione di Formula 1 2024 ha uno scenario molto diverso dopo le prime otto gare, se paragonato al 2023. Quest’anno, dopo un terzo del campionato, i piloti a vincere sono stati quattro, da tre squadre differenti. Red Bull non sembra quindi più dominante, lasciando intravedere le prime difficoltà che prima, avendo ottenuto tanto margine, non erano così visibili. Nel Gran Premio di Monaco, per esempio, nessuna delle monoposto dei bibitari è giunta a podio, evento che non accadeva addirittura dalla corsa ad Interlagos del 2022.

red bull simulatore verstappen
Photo Credit: Red Bull Content Pool

Siamo in difficoltà sui cordoli dal 2022, gli altri sono cresciuti e noi non abbiamo migliorato il nostro punto debole. Così vieni smascherato“. Sono queste le parole di Max Verstappen, che ha appunto parlato di come adesso il tallone di Achille della squadra più forte siano venuto fuori, una volta che gli altri hanno fatto passi in avanti. Mentre Ferrari e McLaren hanno guadagnato punti di carico, efficienza e soprattutto fiducia, nel team di Milton Keynes l’aria sembra tutt’altro che leggera.

Secondo quanto riportato dal magazine F1-Insider.com, attorno alla RB20 stanno accadendo diversi scontri all’interno della squadra, nella quale il campione in carica olandese sta spingendo gli uomini in fabbrica a cercare soluzioni per salvare la monoposto, che può contare comunque su una base molto forte. Per adesso, il simulatore pare il problema più grande poichè, rispetto ai dati riscontrati in pista, ha dato risposte diverse.

red bull simulatore verstappen
Photo Credit: Red Bull Content Pool

Di questa cosa, sia papà Jos che il manager di Max Verstappen, Raymond Vermeulen, hanno contestato la scelta dei tecnici di ignorare possibili anomalie nel sistema virtuale di sviluppo. Per adesso, la già dolorosa uscita di Adrian Newey dalla squadra, e poi il dubbio sul futuro del numero 1 circa la permanenza nel team di Christian Horner stanno minando la tranquillità. E chissà se, con il passare delle gare, questo caos sconvolgerà drasticamente la faccia di questo campionato.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Alessio Auriemma

About Post Author