verstappen critica calendario f1
Max Verstappen ha mosso una critica verso il calendario di F1, poco sostenibile sia per l'ambiente che a livello fisico.

Uno dei maggiori argomenti di discussione in F1 è il calendario, sempre più lungo, che ha ricevuto una critica anche da parte di Max Verstappen. Il tre volte campione del mondo olandese ha infatti sottolineato la poca sostenibilità degli appuntamenti previsti, non solo in termini ambientali ma anche fisici.

Verstappen critica il calendario di F1

Il calendario di F1 continua a far discutere e preoccupare, e tra chi ha mosso una critica c’è anche Max Verstappen. Il tre volte campione del mondo olandese ha sottolineato quanto alcuni aspetti risultino distruttivi soprattutto a livello fisico. Nel 2024 il calendario sarà composto di 24 appuntamenti (leggete qui per scoprirlo) e porterà la F1 a vivere il suo mondiale più lungo. L’obiettico che il Circus intende perseguire è però quello della sostenibilità anche per quanto riguarda gli spostamenti. Un aspetto difficile da sistemare visto che molti Gran Premi hanno da tempo dei contratti con “data fissa”.

verstappen critica calendario f1
Photo Credit: Red Bull Content Pool

Nonostante alcune piccole modifiche, il calendario del 2024 non è rimasto esente dalle critiche, soprattutto da parte di chi il Circus lo vive e tra le quali non è mancata quella di Verstappen. Sostenere i tanti viaggi previsti non è certo semplice in particolare per gli addetti ai lavori. All’occhio risalta, più di altre criticità, la tripletta finale Las Vegas-Qatar-Abu Dhabi che, come nel 2023, vedrà il Circus spostarsi da un continente all’altro nel giro di pochi giorni. Nell’intervista rilasciata a Speedweek.com, Verstappen ha così evidenziato le difficoltà fisiche di un calendario simile, oltre all’aspetto ambientale. Il campione di casa Red Bull ha inoltre lanciato un appello in vista dei futuri calendari di F1.

“Credo che per i prossimi anni il calendario sia assolutamente uno degli aspetti da migliorare. Ovviamente non è possibile farlo entro il prossimo anno, però è strano arrivare in un luogo partendo da un punto che è dal lato opposto del mondo. E poi non è molto sostenibile e non solo in termini di emissioni; non lo è anche per il nostro corpo. Ci riusciremo ovviamente, ma comunque non è il massimo. – Max Verstappen

LEGGI: “Calendario F1 2024: l’idea di un limite di gare a persona”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Chiara Zambelli

About Post Author