ferrari aggiornamenti gp giappone
Frederic Vasseur continua il suo percorso in Ferrari, segnando gradualmente miglioramenti notevi: ecco come sta cambiando il suo team.

Frederic Vasseur è il team principal della Scuderia Ferrari dal 2023, momento dal quale molto nella squadra di Maranello è gradualmente iniziato a cambiare. La sua storia è fatta di progetti di successo, collaborazioni di alto livello e talenti che sono diventati campioni passati per le sue mani. Il manager francese è probabilmente la figura di cui aveva bisogno il Cavallino per ricominciare a vivere i grandi trionfi.

Ferrari, l’esperienza di Frederic Vasseur può essere la chiave di volta

L’ultimo decennio della Scuderia Ferrari è stato segnato da brevi momenti di gioia contrastati da tempi lunghi ad ardui lontani dalle battaglie che contano. Nel 2023, dopo l’ennesimo scottante fallimento per mano di Mattia Binotto, la direzione del Cavallino ha deciso di puntare su una persona già nota nel paddock. Si trattò di Frederic Vasseur, persona rispettata per il suo livello di conoscenze ed abilità, ma anche per il suo cammino nel corso degli anni. Bisognerebbe conoscere la sua storia, che ha contaminato positivamente la carriera di molti talenti vincenti del motorsport, per comprendere a pieno la figura del francese.

hamilton ferrari
Photo Credit: Formula 1 X

Il suo cammino tra le corse automobilistiche ebbe inizio nel 1992, quando fondò in giovane età ASM: un team con il quale sino al riuscì ad imporsi nella Formula Renault francese. Lo step successivo avvenne nella F3 europea, nella quale Mercede prese come riferimento la squadra di Frederic. Grazie al suo successo, piloti come Lewis Hamilton e Sebastian Vettel sono stati alla guida delle sue vetture. Ma soprattutto, il francese ha stretto rapporti importanti con membri di alto livello come Helmut Marko e Toto Wolff. Nel 2004, insieme a Nicolas Todt il team diventò quello che oggi conosciamo come ART.

Nel racconto della rubrica “Lo sai che?” di Motorsport.com Italia, Roberto Chinchero ha paragonato la carriera manageriale di Vasseur a quella dei piloti che ha seguito: dalle categorie più lontane fino a quelle propedeutiche alla Formula 1. Ma il motorsport ha conosciuto bene la figura del classe 1968 per via anche della sua fornitura di telai per la Formula E, con l’azienda Spark. Nel 2016 entra nel Circus come team principal di Renault, per poi passare ad Alfa Romeo Sauber nel 2017. Dal 2023, è dunque approdato in Ferrari.

ferrari sf-24 vasseur
Photo Credit: Ferrari Media Centre

La particolarità contraddistingue Frederic Vasseur dai suoi colleghi di pari ruolo, è proprio il modus operandi applicato. Un qualcosa di controtendente, più mirato ad allontanarsi da quella che Roberto Chinchero definisce “standardizzazione dei ruoli”. La prima novità del suo ciclo a Maranello è stata la volontà di non sostituire le figure principali nella produzione e nello sviluppo della vettura, ma di rafforzarle. Inoltre, il coinvolgimento dei piloti nel progetto della SF-24 è stato determinante. A differenza dei suoi predecessori, il team principal francese è la personalità che sta già cambiando l’identità sportiva del Cavallino in F1, puntando a riportarla ad un fasto che ormai manca da troppo tempo, unendo le qualità che solo una squadra come Ferrari potrebbe riuscire a mettere assieme.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Alessio Auriemma

About Post Author