Bezzecchi ufficiale
Al terzo anno di MotoGP, Marco Bezzecchi punta a diventare pilota ufficiale ma sa di doversi guadagnare questa opportunità.

Per Marco Bezzecchi questo è il terzo anno in MotoGP e il romagnolo non nasconde di puntare a diventare un pilota ufficiale. Per farlo, come da lui stesso ha dichiarato, ha bisogno di meritarsi questa possibilità attraverso i risultati in pista. L’inizio di stagione però non è stato facile per il pilota di Rimini che, nel suo processo di adattamento alla Ducati GP23, sta incontrando più difficoltà del previsto.

Bezzecchi: “Sono cresciuto molto e vorrei diventare un pilota ufficiale”

Nonostante l’inizio di campionato in salita per Marco Bezzecchi, il #72 del Pertamina Enduro VR46 Racing Team ha ben chiaro il suo obiettivo: diventare un pilota ufficiale. Il “Bez” non ha escluso un suo passaggio in Aprilia o Yamaha per il 2025, anche se le trattative sono appena all’inizio e il mercato piloti è “fermo” in attesa della decisione di Ducati riguardo al compagno di Bagnaia nella prossima stagione. Queste sono state le sue parole, come riportate da GPOne.com, in risposta alla possibilità di un passaggio alla casa di Noale:

“Certi passaggi non si fanno da soli ed entrambe le parti devono essere d’accordo, un po’ come in un matrimonio. Comunque è ancora presto per discuterne”.

Bezzecchi ufficiale
Photo Credit: Pertamina Enduro VR46 Racing Team Flickr

Già nel 2023 Bezzecchi aveva avuto la possibilità di cambiare team, passando da VR46 a Pramac, che era rimasta impressionata dalla sua performance di quell’anno. Tuttavia, il romagnolo ha preferito rimanere a “casa” e conferma di non essersi pentito di questa scelta:

“Effettivamente avevo pensato alla possibilità di andare via, ma non mi pento di essere rimasto. È sempre facile parlare a posteriori, ma sono convinto di aver fatto bene. Sono cresciuto molto e vorrei davvero diventare un pilota ufficiale, però per riuscirci so che dovrò dimostrare di meritare l’opportunità“.

Infine, Bezzecchi torna nuovamente a parlare delle difficoltà che sta incontrando con la GP23:

“Rispetto alla GP22 è più complicata, senza dimenticare che le gomme sono nuove. Mi sono adattato velocemente per quanto riguarda l’ingresso in curva, ma quando sono al centro dei cambi di direzione fatico, specialmente quando tocco l’acceleratore. In quella fase il grip aumenta molto e avverto del sottosterzo. In ogni caso ci sto lavorando e sono ottimista“.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Beatrice Vanzella

About Post Author