Gara GP Canada Vasseur
Umberto Zapelloni, ospite nel nostro Paddock GP, ha parlato del lavoro fatto da Vasseur per questa Ferrari, pronta a tornare a far sognare.

Il 2024 della Ferrari si sta dimostrando un ulteriore passo avanti nel percorso di crescita iniziato dall’arrivo di Frédéric Vasseur, argomento di cui abbiamo parlato con Umberto Zapelloni. Ospite nella nostra puntata di Paddock GP, Zapelloni ha analizzato le ultime scelte compiute dal team di Maranello, a partire da quella che ha visto il cambio di ingegnere di pista per Charles Leclerc.

Zapelloni: “Bozzi? Ha dato quel qualcosa in più a Charles”

È una Ferrari che fa sognare quella che scesa in pista in questo avvio di 2024 e che Vasseur ha contribuito a far crescere, come detto anche da Umberto Zapelloni nel nostro Paddock GP. Il passo avanti che il team di Maranello ha compiuto dall’arrivo del manager francese ad inizio 2023 è ormai evidente a tutti. Ogni decisione, piccola o grande che sia, trova un riscontro in pista, contribuendo a rimettere insieme i pezzi di un team che sembrava essersi perso. 

zapelloni vassuer ferrari
Photo Credit: Ferrari Media Centre

Sin dal suo arrivo Vasseur ha infatti optato per alcuni cambiamenti all’interno della Ferrari. Molti infatti sono i tecnici che sono stati allontananti o riassegnati. Xavi Marcos, ora ex ingegnere di pista di Leclerc, è stato l’ultimo tassello sistemato altrove per fare spazio a Bryan Bozzi. Una decisione non semplice, come dettoci in esclusiva da Umberto Zapelloni, ma che sembra aver già dato dei buonissimi frutti. 

Era una scelta di cui evidentemente c’era bisogno. A Imola e a Monaco, le due gare che ha fatto con il nuovo ingegnere Bozzi, si è visto uno Charles competitivo già in qualifica; e poi comunque anche in gara a Imola è rimasto incollato ai primi. Evidentemente c’era bisogno di dare una scossa anche da questo punto di vista. Lui ha detto che la decisione è stata del team, ma mi sembra da escludere che lo abbiano informato, come ci ha raccontato, a cose fatte. Sono scelte molto delicate e molto importanti. In questa cura maniacale del dettaglio che sembra avere Vasseur anche questo cambio ha dato i suoi frutti”. – Umberto Zapelloni

zapelloni vassuer ferrari
Photo Credit: Ferrari Media Centre

Non era banale sostituire dopo un terzo di campionato un ingegnere di pista anche se è vero che Bozzi ha sempre lavorato con Charles. Ha dato quel qualcosa in più; si sta cercando tutto per far rendere Charles al massimo e anche questa evidentemente è stata una mossa azzeccata. Ogni dettaglio, in questa F1 con le prime tre squadre ad oggi molto vicine, può essere quello decisivo. E questo ha dato forse a Charles una fiducia, un qualcosa in più. A Monaco poteva gestirla anche da solo, ma quando si ha un rapporto con l’ingegnere che sa quello che vuoi, e viceversa, ti può dare una tranquillità maggiore”. – Umberto Zapelloni

Vasseur-Ferrari, Zapelloni: “Dubbi fugati”

Il cambio Binotto-Vasseur fatto all’inizio dello scorso anno aveva lasciato alcune perplessità. All’ex team principal andava forse concesso un campionato in più, visto com’era iniziato il 2022, per correggere gli errori fatti e rimettersi in carreggiata. Il cambio al vertice non era però rimandabile, una scelta fortemente voluta anche dal Presidente John Elkann e che ad oggi ha fatto ricredere tutti. 

Vasseur Verstappen Errori
Photo Credit: Ferrari Media Centre

Il percorso che Vasseur sta segnando passo dopo passo, gara dopo gara, funziona. Il team di Maranello commette pochi errori, la vettura funziona, così come gli sviluppi. La Ferrari ad oggi sembra dunque essere tornata sui suoi passi, quelli che devono necessariamente riportarla in alto e non solo in lotta. I tifosi ad oggi possono sognare con la speranza che presto il tutto possa trasformarsi in quella solida realtà che manca ormai da troppo tempo. Umberto Zapelloni, ospite nella nostra puntata di Paddock GP, ci ha così raccontato il suo essersi ricreduto dopo i leciti dubbi di inizio 2023.

“Io avevo molte perplessità all’inizio dell’avventura di Vasseur sulla sua capacità di gestire un team come la Ferrari. È vero che lui è nel motorsport da sempre, però aveva gestito squadre di seconda se non di terza linea, facendo anche dei bei pasticci nell’Alfa-Sauber. Invece si sta dimostrando un valore aggiunto in questa squadra. Sta costruendo il team nel miglior modo possibile, è servito per portare sicuramente Lewis Hamilton a Maranello e potrebbe servire per portare Newey”. – Umberto Zapelloni 

zapelloni vassuer ferrari
Photo Credit: Ferrari Media Centre

“Tutto sta funzionando nel miglior modo possibile. Lui ha questo modo particolare, ride molto spesso, ma adesso capiamo perché. Ha fiducia in questa squadra; tutte le scelte che ha fatto si sono poi rivelate giuste quindi i dubbi che io avevo su di lui sono assolutamente fugati in questo momento. Io sono sempre stato molto critico anche nei confronti del Presidente, che ho definito molto spesso assente, tanto che quando l’ho incontrato a Torino per il lancio della Ypsilon che debutterà nel Rally, mi ha chiamato miscredente. Gli va però riconosciuto che le ultime scelte che ha fatto, dalla Ferrari a Le Mans a Vasseur a Hamilton che è stata una scelta molto sua, si stanno rivelando scelte che stanno facendo sognare i tifosi della Ferrari”. – Umberto Zapelloni

LEGGI: “Ferrari: dopo Monaco si attende un altro passo avanti”

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Chiara Zambelli

About Post Author