WEC Goodyear LMGT3
La stagione 2024 del WEC si sta avvicinando e nel frattempo Goodyear sta facendo gli ultimi aggiustamenti sulle mescole delle LMGT3.

Per l’anno prossimo il WEC si aspetta un contributo ancora maggiore da parte di Goodyear, dato che l’azienda statunitense proporrà tre diverse mescole alle vetture LMGT3. Andiamo quindi a scoprire qual è la situazione attuale relativamente agli ultimi aggiustamenti e alle recenti modifiche sugli pneumatici del 2024.

WEC 2024, lo sforzo di Goodyear per la classe LMGT3

Dopo la vittoria del bando di fornitura esclusiva nello scorso mese di aprile, Goodyear ha subito iniziato a lavorare alle gomme della prossima stagione. Come differenza rispetto al 2023, il marchio nordamericano proporrà una mescola slick in più. Purtroppo non sarà concessa la possibilità ai team della categoria LMGT3 di optare per l’una o l’altra mescola, come invece accade con Michelin in Hypercar. Certo è che il lavoro deve essere stato e sarà ingente, visto che bisognerà capire il comportamento delle nuove vetture GT. Comunque Goodyear parla di specifica B e C, oltre allo pneumatico da bagnato.

WEC Goodyear LMGT3
Photo Credit: European Le Mans Series X

La prima delle tre è già stata fatta provare ai costruttori durante un test ad hoc a Portimao nel mese di ottobre, mentre la seconda è ancora in fase di sviluppo. Discorso in parte simile anche per la copertura da bagnato, seppur essa sia già a buon punto. Come nota curiosa, le slick derivano dalle informazioni raccolte nell’European Le Mans Series, mentre le gomme da pioggia sono il frutto di uno studio della 24 Ore del Nurburgring. Al di là di questo però Goodyear, per bocca del responsabile del programma endurance Mike McGregor, ha dichiarato di voler prendersi ancora del tempo. Infatti la specifica C, ovvero quella più dura, dovrà attendere almeno la prima gara del WEC in Qatar per essere definita al 100%.

Le parole di Mike McGregor

“La seconda specifica slick non sarà rilasciata fino alla seconda metà del prossimo anno. Abbiamo deciso che selezioneremo le specifiche da portare su ciascuna pista, quindi non saranno disponibili entrambe le mescole. Per ogni gara selezioneremo la gomma B o C (rispettivamente morbida e dura, ndr). Si tratta solo di capire il degrado e il grip degli pneumatici, e quali strategie i team adotteranno, prima di introdurre la mescola C. In teoria la seconda specifica sarà più rigida e adatta a piste con superfici più abrasive e con maggiori sollecitazioni laterali, ad esempio in Bahrain. Stiamo (anche, ndr) apportando alcune modifiche finali alla gomma da bagnato, a causa delle variazioni di temperatura che avremo”. Mike McGregor

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Giacomo Lago

About Post Author