Stella Piastri McLaren
Secondo Andrea Stella la stagione d'esordio di Piastri con la McLaren è stata eccezionale, anche per le qualità umane del 22enne di Melbourne.

Il manager ed ingegnere Andrea Stella è rimasto impressionato dalla repentina crescita di Oscar Piastri alla sua prima stagione in McLaren. Dopo un inizio tremendamente difficoltoso per tutto il team, l’australiano è stato in grado di mostrare, almeno in parte, tutto il suo talento. Che ora, per forza di cose, dovrà confermare.

Stella sorpreso dal rapido miglioramento di Piastri con McLaren

Il giovane Oscar Piastri ha chiuso la sua prima stagione in Formula 1 con la nona posizione finale, a quota 97 punti. Per il pilota di Melbourne si tratta di un risultato ottimo nonostante sia un rookie della categoria. Praticamente il classe 2001 della McLaren è il primo dei piloti “normali”, nel senso che ha ancora tutto da dimostrare. Davanti a lui infatti compaiono mostri sacri del calibro di Verstappen, Hamilton e Alonso, oltre al compagno di squadra Norris e ai due piloti Ferrari. Quindi Piastri deve assolutamente rendersi conto che ha tutte le carte in regola per chiudere il gap con tali illustri avversari.

Stella Piastri McLaren
Photo Credit: McLaren X

Del resto Oscar è arrivato in F1 dopo aver vinto sia la F3 che la F2, al pari di un certo Charles Leclerc. Probabilmente i due si trovano in una situazione simile, con un talento enorme ma che deve essere adeguatamente accompagnato dal team. Al di là di questo però Piastri pare soffrire meno la pressione dell’ambiente, visto che non si è abbattuto nelle prime gare della stagione. In quel momento la MCL60 era piena di problemi, ma da Silverstone in poi sono arrivati 92 punti sui 97 totali. Trattasi dunque di una crescita prorompente, che ha stupito anche lo stesso team principal della McLaren, ovvero Andrea Stella.

Le parole di Andrea Stella

“La stagione di Oscar (Piastri, ndr) è stata semplicemente eccezionale, oltre le nostre aspettative. La rapidità con cui impara è straordinaria. Il suo tasso di crescita così impressionante crea delle aspettative per la prossima stagione. E serve molto lavoro per confermarle. (Per fortuna, ndr) Oscar è una persona concreta e impegnata. Forse uno dei fattori chiave che gli consentono di crescere così rapidamente sono le qualità umane che ha. È calmo e in grado di mantenersi in uno status in cui può usare al meglio il suo talento. (Personalmente io, ndr) non ho tali caratteristiche: devo concentrarmi molto per raggiungere il massimo della mia produttività. Per Oscar questo sembra essere abbastanza naturale, ma certamente è notevole. Ho visto molti grandi piloti che a volte non hanno reso al 100% perché non rimangono a lungo nella condizione di poterlo fare”. Andrea Stella

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Giacomo Lago

About Post Author