gp azerbaijan verstappen russell
La Sprint Race del GP dell'Azerbaijan ha regalato una battaglia molto ai limiti, tra Russell e Verstappen.

La Sprint Race del GP dell’Azerbaijan è stata piuttosto interessante grazie all’incursione della Ferrari nei piani della Red Bull. Tuttavia, nel primo giro della gara George Russell è stato protagonista di un attacco mirato a Max Verstappen, che è riuscito a sorpassare per un momento. Il campione in carica ha riportato dei danni alla vettura, e al termine della gara non le ha mandate a dire al britannico.

GP Azerbaijan, la discussione tra Russell e Verstappen dopo il contatto

Al via della Sprint Race del Gran Premio dell’Azerbaijan, la battaglia più intensa è stata quella tra Max Verstappen e George Russell. Subito, tra curva 2 e curva 4 i due sono finiti al contatto, con il pilota Mercedes sempre nella parte interna del tracciato a cercare il sorpasso. Questa breve ma intensa sfida ha portato ad un contatto, che a fine gara si è potuto notare avesse portato ad un vistoso danno sulla fiancata sinistra della vettura numero 1. L’olandese non ha appreso di buon grado la notizia, finendo per discutere subito dopo essere sceso dall’auto.

gp azerbaijan verstappen russell
Photo Credit: Formula Twitter

Nonostante la comunque ottima terza posizione, e la vittoria di Perez, il campione Red Bull ha cercato George Russell per chiarire la situazione, ma la discussione si è placata presto quando il pilota Mercedes si è voluto allontanare. “Tutti quanti eravamo senza grip in partenza, dobbiamo lasciarci spazio. Sappi che la prossima volta me lo aspetterò, testa di c***o” ha detto il due volte campione del Mondo non evitando nemmeno parolacce al numero 63, che poi si è intenzionalmente allontanato.

Il contatto tra Verstappen e Russell: la discussione continua a distanza

Più tardi, davanti ai microfoni di Sky Sport F1 è stato prima Russell a rispondere alle curiosità sull’episodio, difendendo la sua azione: “Pensavo che mi venisse a dire bella gara, bella battaglia, ma evidentemente era arrabbiato. La posizione davanti era mia, lui ha cercato di tenere nonostante fossimo su questo circuito, che è stretto e ha i muri vicini. Queste sono le corse, penso che Max lo sappia”.

Uno scontro che richiama al Verstappen aggressivo dei primi tempi nel circus, che oggi cerca di insegnare a chi di esperienza ne ha un po’ di meno. Anche l’olandese ha poi risposto alla domanda della giornalista Mara Sangiorgio, che chiedendo riguardo la battaglia, è stata risposta così: “Ho concluso la gara con un buco che pare una voragine, nella mia fiancata. Va bene battagliare, ma bisogna avere un po’ di buon senso. Penso che abbiamo le carte per fare bene, avrei potuto fare meglio già oggi”.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.
🖥 Google News, per rimanere aggiornato sulle news direttamente dal tuo discovery.

Alessio Auriemma

About Post Author