9 Febbraio 2023

Rossomotori.it

Il motorsport raccontato fino all'ultima curva

Dakar rovinata per i favoritismi verso Audi? La critica di Nasser Al-Attiyah

Audi dakar
Nasser Al-Attiyah si scaglia contro gli organizzatori della Dakar dopo aver aumentato la potenza dei prototipi, classe a cui appartiene Audi.

Nasser Al-Attiyah, campione in carica e portacolori del team Toyota Gazoo Racing, si è scagliato contro la decisione degli organizzatori del Rally Dakar di aumentare la potenza dei suoi rivali Audi, accusandoli sui social media di “uccidere la gara in anticipo“.

La Dakar in favore di Audi? Aumento di potenza approvato

Il comitato del FIA World Rally-Raid Championship ha annunciato un cambiamento immediato nel Balance of Performance per dare alle auto nella classe T1.U (quella relativa ai prototipi) che utilizzano energie rinnovabili – tra questi troviamo anche l’Audi RS Q e-tron E2 – 8kW in più, equivalenti a 11 CV dei mezzi endotermici.

Audi Dakar
Photo Credit: Dakar Media Center

Si legge in un comunicato: “A seguito dell’analisi dei dati dei veicoli iscritti nelle categorie T1.U e T1+ nelle prime tre tappe del Rally Dakar 2023, il Comitato W2RC ha deciso, in conformità con l’articolo V1 13.3 del regolamento, di aumentare la potenza massima delle vetture T1.U“.

Il campione in carica, Nasser Al-Attiyah, che difende brillantemente il titolo dai contendenti Audi, tuttavia, non ha digerito questa decisione e si è indignato per il provvedimento accusando l’organizzazione dell’evento di favoritismi sui suoi canali di social network.

Audi Dakar
Photo Credit: Dakar Media Center

“Che sorpresa dare al nostro principale rivale 11 CV in più!!!” ha pubblicato su Instagram allegando anche una foto della dichiarazione FIA ​​W2RC. “Grazie per aver ucciso la gara in anticipo”. Il post è stato poi rimosso dallo stesso pilota.

Carlos Sainz Sr la pensa diversamente

Carlos Sainz Sr dell’Audi ha accolto con favore la decisione – dicendo di essere “contento della misura” – dopo essersi lamentato prima dell’evento di una penalità di peso di 100 kg aggiunta alle auto della classe di energia rinnovabile.

Carlos Sainz Sr Dakar 2023 Audi etron
Photo Credit: Dakar Media Center

Sainz, parlando a un gruppo di media tra cui Autosport, ha dichiarato:

“Possono misurarlo e vederlo. E tanto che l’Audi stava correndo [in vantaggio], si scopre che non stava correndo così tanto. Benvenuto a questo. Hanno tutti i dati per misurare cosa fa accelerare una macchina e l’altra, e immagino che se ci danno 8kW, che sono 11 cavalli, allora avranno visto che ci manca qualcosa. Ho sempre detto che non voglio trasportare più potenza, quello che voglio è che le auto siano uguali: la potenza e il peso”.

Le scuse del pilota Toyota Gazoo Racing Nasser Al-Attiyah

Al-Attiyah avrà capito di aver commesso un errore, tant’è che ha subito pensato di rimuovere il post indirizzato contro la FIA pubblicandone uno nuovo, scrivendo quanto segue:

“Nella foga del momento, ho reagito duramente alla decisione EOT della FIA. Mi piace difendere il mio titolo in modo equo e, al primo istante, la decisione non mi è sembrata giusta. Ora capisco meglio la situazione e vorrei scusarmi per il mio post precedente”.

Nasser Al-Attiyah Toyota Dakar
Photo Credit: Dakar Media Center

Al momento Nasser Al-Attiyah ed il navigatore Mathieu Baumel conducono in testa la Dakar 2023 mentre, dopo una serie di problemi affrontati dall’Audi di Carlos Sainz Sr, quest’ultimo si ritrova addirittura in 104esima posizione.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Raffaello Caruso

About Post Author