Gara 12 Ore del Golfo
Il team AF Corse di Scuderia Ferrari vince la gara della 12 Ore del Golfo con l'equipaggio 71 composto da Fuoco-Pierguidi-Calado.

Antonio Fuoco, Alessandro Pier Guidi e James Calado conquistano la gara della 12 Ore del Golfo, quarto e ultimo round dell’Intercontinental GT Challenge 2022. L’equipaggio sulla Ferrari 488 GT3 Evo 2020 numero 71 di AF Corse – Francorchamps Motors s’impone sul tracciato di Yas Marina dopo 335 giri, dei quali 194 condotti in testa. Seconda l’altra vettura del medesimo team, la numero 50, affidata a Davide Rigon, Alessio Rovera e Nicklas Nielsen. L’Audi Sport Team Sainteloc ha completato il podio al terzo posto, a soli 0,751 secondi dalla #50, con la loro #25 Audi R8 LMS evo II GT3 di Christopher Haase, Patric Niederhauser e Erwan Bastard.

I risultati in classe Pro della 12 Ore del Golfo

La prova negli Emirati Arabi Uniti scatta in condizioni di pista asciutta e temperatura estiva. Le 34 vetture sfilano senza contatti dietro la Mercedes-AMG del team GruppeM Racing, partita prima e ritiratasi dopo 10 tornate. Subito in evidenza le due 488 GT3 Evo 2020 di AF Corse condotte dai piloti ufficiali Ferrari Competizioni GT, che sfruttano una differente strategia per i pit-stop: Pier Guidi conquista la testa della corsa dopo 12 minuti, alternandosi nel ruolo di battistrada con l’equipaggio di Rigon, scattato quarto, nelle prime due ore.

Gara 12 Ore del Golfo
Photo Credit: Scuderia Ferrari Media Center

Nella fase centrale la numero 71 consolida la prima posizione, maturando un notevole margine sugli inseguitori. Fuoco passa sotto alla bandiera a scacchi con 14’’388 di vantaggio su Nielsen, in rimonta nell’ultima ora. Settimi, quinti in classe Pro, Kevin Magnussen e Jan Magnussen con Mark Kvamme impegnati con AF Corse – MDK Motorsports.

Tripletta in Am per Ferrari

Tra gli Am, invece, è festa grande per le vetture italiane, con le 488 GT3 Evo 2020 di AF Corse che monopolizzano il podio. Il successo è firmato da Louis e Philippe Prette-Saada-Grunewald che, partiti quinti, costruiscono la vittoria al termine di una corsa a lungo dominata; secondi Stanley-Fox- De Meeus-Costantini, terzi Sernagiotto-Cozzi-Hanna-Lancieri.

12 Ore Golfo gara Baron Motorsport
Photo Credit: Daniele Di Amato

Sesta la Ferrari del team Baron Motorsport Middle East con Di Amato-Kirchmayr-Sartingen-Vyboh; ritiro nelle prime ore per la numero 11 di Kessel Racing di Schirò-Rosi-Tabacchi e Pulcini, quest’ultimo alla guida durante l’incidente, senza conseguenze, che ha causato il forfait.

SEGUICI SU:

📱 Facebook, la nostra pagina ufficiale.
📸 Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo!
🎙 Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.
📹 YouTube, per gustarti tutti i nostri video.
👔 LinkedIn, rimani aggiornato sulle nostre offerte e contenuti.

Raffaello Caruso

About Post Author