Con l'uscita di scena di Audi il marchio ABT resterebbe senza un team nella prossima ed ultima stagione della Gen2.

Con l’uscita di scena di Audi alla fine di questa stagione il marchio di tuning ABT resterebbe senza un team nella prossima ed ultima stagione di Gen2. Per questo motivo l’intenzione dell’azienda bavarese sarebbe stata quella di rimanere in Formula E anche nel 2022, ma il progetto sembra ormai arrivato al capolinea. Al momento resta in piedi un eventuale ingresso nel 2023, anno di debutto della Gen3, però con delle premesse più incerte.

L’idea di un nuovo team ABT nell’ultimo anno della Gen2

Il primo momento in cui era balenata l’idea che ABT potesse restare anche nella Season 8 di Formula E, nonostante l’addio di Audi, risale allo scorso ePrix di Monaco. Il piano prevedeva l’impegno di ABT per quanto riguarda il lato operativo del team, mentre sul piano commerciale e di sponsorizzazione sarebbe subentrata SEGI.TV. Quest’ultimo è un servizio di streaming canadese di proprietà della holding Sycamore Entertainment Group, il cui il CEO Edward Sylvan era presente proprio nella tappa del Principato di Monaco. Non vi sono certezze assolute, ma la coincidenza lascia ampio spazio alle interpretazioni. E gli elementi a favore di ciò non finiscono qui.

Dobbiamo infatti comunicare che lo stesso Sylvan aveva lanciato dei segnali piuttosto lampanti in questo senso, come emerge dalle dichiarazioni raccolte dal sito The Race.com. Al di là di tutto questo, lo step successivo avrebbe visto ABT ottenere una licenza di partecipazione dalla Formula E precedentemente in mano ad Audi. Inoltre SEGI avrebbe dovuto stipulare un accordo commerciale con la stessa governance del campionato elettrico. Tale iter burocratico avrebbe dunque permesso ad ABT di proseguire con l’acquisto di una fornitura di un propulsore con il quale competere, elemento imprescindibile per dare vita ad un nuovo team. Il progetto è però naufragato per motivi ignoti: resta un piccolo barlume di speranza solamente in vista del 2023.

Le parole dei protagonisti

Riportate alla luce dopo un mese vi lasciamo alle dichiarazioni di Edward Sylvan, CEO di Sycamore Entertainment Group, in occasione dell’ePrix di Monaco. La holding di cui è amministratore delegato ha da poco introdotto il marchio SEGI.TV in Indycar ed Extreme E, ma l’obiettivo era anche quello di debuttare in Formula E.

team ABT Gen2
Edward Sylvan (a sx), CEO Sycamore Entertainment Group – Photo Credit: Edward Sylvan Twitter

Sono interessato alla portata globale della Formula E e al messaggio che abbraccia tutti i veicoli elettrici e la sostenibilità. L’inclusione che Alejandro Agag e Alberto Longo hanno costruito è fantastica ed è su questo che si basa SEGI.TV: rappresentare i sottorappresentati. In fondo sono anche un fan degli sport motoristici e non c’è niente di meglio delle corse elettriche in questo momento.

Edward Sylvan, CEO Sycamore Entertainment Group

Scopri la classifica piloti e costruttori del campionato del mondo di Formula E

SEGUICI SU:

? Facebook, la nostra pagina ufficiale.

? Instagram, foto a sfondo motoristico e non solo.

? Spotify, per ascoltare il meglio dei podcast in cuffia.

? YouTube, per gustarti tutti i nostri video.

Giacomo Lago

About Post Author